Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - sixe - anna pugliese - biografia

SIXE

- bio
Anna Pugliese
Anna Pugliese - Biografia
Catanzaro, 1978

Strumenti: Violino
Si è diplomata in violino, con il massimo dei voti e la lode, presso il Conservatorio di Musica "F. Torrefranca" di Vibo Valentia sotto la guida di Renato Donà. Ha proseguito gli studi di perfezionamento in violino con Pavel Vernikov, Oles Semchuk ed Ana Chumachenco, e quelli cameristici con Konstantin Bogino e Felix Ayo, conseguendo il diploma di Musica da Camera presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia; il diploma di viola presso l'Istituto Musicale Pareggiato di Taranto e la laurea di II livello in violino, presso il Conservatorio di Musica di Santa Cecilia, con lode e menzione speciale. Di recente il diploma accademico di perfezionamento presso l'Accademia Perosi di Biella, con valutazione ‘eccellente con menzione speciale', nella classe di violino di Ana Chumachenco.
Ha suonato per importanti associazioni concertistiche e culturali in vari centri italiani ed europei, fra i quali:
 Zurigo (Tonhalle); Strasburgo (Parlamento Europeo); Parigi (Centre Historique des Archives Nationales) Rep. Ceca (Festival Janacek); Croazia (Zagabria); Germania (Hannover); Udine; Pordenone; Fiesole (Auditorium Sinopoli), Roma (Auditorium ‘Parco della Musica', Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Auditorium  S. Cecilia; Sala Accademica di Santa Cecilia; Campidoglio; Assoc. ‘Euterpe'; Auditorium ‘Gonfalone'), Messina (Teatro Savio), Cosenza (Aula Magna dell'Università della Calabria), Ravello (Villa Rufolo), Festival di Maratea, Festival di Portogruaro; Festival di Taormina; Festival di Monopoli; Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli (Serate di Musica d'insieme); Parma (Auditorium Paganini); Modena (Teatro Comunale); Piacenza (Teatro municipale); Torino (Auditorium ‘Lingotto', Auditorium Rai); Ass. Tropea Musica; Santa Severina; Catanzaro; Bari (Circolo Unione del Teatro Petruzzelli; Università di Bari; Foggia (Teatro del Fuoco); Salerno (Teatro G. Verdi); Milano (Festival Mito) etc.
Ha collaborato in formazioni cameristiche con noti artisti quali: Specchi, Baraz, Kovacic, Vernikov, M. Quarta, A. Meunier, A. Ghedin, N. Gutman. Da solista, si è esibita inoltre, con l'Orchestra Sinfonica della Filarmonica Nazionale Bulgara di Pazardijik, con l'Orchestra dell'Accademia Adriatica, con l'Orchestra Stabile del Conservatorio di S. Cecilia di Roma e con l'Orchestra dell'Università di Parma.
Varie le collaborazioni orchestrali che le hanno permesso di suonare con direttori e solisti di fama internazionale come: P. Maag, J. Tate, J.P. Saraste, J. Sado, C. Armig, P.A. Valade, B. Belkin, S. Krilov, M. Rostropovic, M. Maisky, A. Lonquich, M. Pletnev, L.Maazel, De Burgos etc. Fra queste, quella con l'Orchestra Sinfonica ‘A. Toscanini' di Parma, l'Orchestra, l'Orchestra Nazionale della Rai di Torino e la partecipazione – insieme ai membri italiani dell'European Union Youth Orchestra, di cui ha fatto parte – al progetto SIXE-Suono Italiano in Europa. Con quest'ultima formazione si è esibita, fra l'altro, al Festival Janáček, tenutosi in Repubblica Ceca e a Strasburgo, presso il Palais de la Musique, per il Parlamento Europeo, ed ha inciso un CD con musiche di Elgar, Janàcek, Wagner, Barber, dirette da J. L. Koenig.
Scelta a rappresentare l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia all'European Festival Jeuns Talents', ha tenuto un concerto in duo e trio con Pianoforte a Parigi con musiche di Brahms e Prokofjew, edito in CD. Nell'ambito della realizzazione di un progetto, che ha dato luogo all'esecuzione integrale della musica da camera di Schumann, ha interpretato pagine registrare per la Radio Vaticana.
Collabora inoltre con affermati gruppi cameristici quali, I Solisti Dauni, l'Accademia dei Cameristi di Bari, l'Ensemble Musica d'Oggi, l'Ensemble Ritratti ed il Quartetto IBIMUS con il quale partecipa, con concerti, incisioni di CD e interventi di revisione, al programma di ricerca, recupero e valorizzazione del patrimonio cameristico-strumentale calabrese, spesso sconosciuto, portato avanti dall'Istituto di Bibliografia Musicale Calabrese.
E' vincitrice del ‘Premio Rimbotti' e del Concorso ‘A. Longo', e le è stata conferita dal Presidente della Repubblica, come membro dell'E.U.Y.O, il Diploma di Medaglia di bronzo ai Benemeriti della Cultura e dell'Arte.
Fra le esperienze didattiche, quella in qualità di docente di violino presso il Conservatorio di Musica "Canepa" di Sassari e la Scuola di Musica di Fiesole.



Aggiornato a 01/2010