Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - opere

Opere

Luigi Ceccarelli
De Zarb à Daf
(1998)
per Percussionista e Nastro magnetico


Durata: 16:30
1 Esecuzione: Festival "Syntèse 97", Palais Jacqes Coeur - Bourges - 05/1997
Commissionato da: Institut International de Musique Electroacoustique de Bourges (FRA)

De Zarb à Daf è il risultato dell'incontro tra due mondi musicali distanti come lo sono la musica elettroacustica e la musica tradizionale iraniana. È il tentativo di fondere due culture nella creazione di una musica che risultasse emozionale per entrambe, mantenendo nello stesso tempo un legame con la tradizione del passato e la proiezione nel futuro verso territori ancora poco conosciuti. De Zarb à Daf rappresenta anche l'incontro di due musicisti con esperienze molto diverse: Luigi Ceccarelli, compositore elettroacustico e Mahammad Gavhi-Helm, percussionista. Zarb e Daf sono i due tamburi della musica tradizionale iraniana utilizzati per la realizzazione di tutte le parti del pezzo, dal nastro magnetico ai suoni eseguiti dal vivo. De Zarb à Daf vuole essere un omaggio al maestro Téhèrani, innovatore della tecnica dello Zarb. Questo lavoro si propone idealmente di esserne una ulteriore continuazione, integrando la millenaria tecnica manuale con la tecnologia digitale. L'opera è stata realizzata come commande dell'"Institut International de Musique Electroacoustique" di Bourges; è stata eseguita per la prima volta al festival "Synthèse" '97 di Bourges e ha ricevuto una "Honorary Mention" al "Prix Ars Electronica" di Linz nel '98. La sua ideazione e la sua realizzazione si sono svolte durante il soggiorno dell'autore nello studio Charybde di Bourges all'inizio del '97.
(L. Ceccarelli)