Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - interpreti - ensemble - taukay ensemble - biografia

Ensemble

- bio - recordings - repertoire - projects
Taukay ensemble
© SUGARMUSIC SpA - Milano
Taukay ensemble - Biografia


Sito: www.taukay.it/it/archive/taukayen.html

E-mail: info@taukayensemble.com
Come i torrenti del Negheb
di Fernando Sulpizi
© SUGARMUSIC SpA - Milano

Strumenti: Ensemble

Tiziano Cantoni flauti
Nicola Bulfone clarinetti
Dario Caroli fagotto
Giorgio Gerin viola
Mara Grion violoncello
Laura Soranzio contrabbasso
Gianni Kriscak pianoforte
Cristina Lodolo percussioni

Paolo Longo direttore musicale

L'attività del TauKay Ensemble nasce con l'intento di mantenere vivo un momento di riflessione attorno a quei generi musicali che, non essendo orientati "a priori" allo sfruttamento dei meccanismi propri alle logiche del mercato di massa, per la loro stessa esistenza oggigiorno più che mai hanno bisogno di un sostegno attivo di tutte le parti in causa.

È anche per questo motivo che l'attività del TauKay Ensemble si esplica a tutto campo e soprattutto nei confronti del territorio. Ciò avviene soprattutto stimolando i compositori alla creazione di opere nuove oltre che creando momenti di contatto con il pubblico attraverso l'attività concertistica e la conseguente registrazione di CD. Tutta l'attività &egrave quindi incentrata sull'esecuzione di composizioni espressamente composte da molti validi autori operanti sul nostro territorio (alcuni di indiscussa caratura internazionale) oltre che di altri prestigiosi compositori che con la loro disinteressata adesione all'iniziativa esprimono un fattivo sostegno alla stessa. Per il TauKay Ensemble hanno già composto autori come Francesco Pennisi e Giacomo Manzoni mentre all'edizione del 2000 hanno già dichiarato la propria adesione Bruno Bettinelli, Francesco Pennisi, Robert W. Mann, Pavle Merkù, Giampaolo Coral, Matteo Pittino, Riccardo Vaglini. Responsabili artistici dell'attività del TauKay Ensemble sono Stefano Procaccioli e Paolo Longo.

Paolo Longo, diplomatosi brillantemente in pianoforte al Conservatorio di Musica di Trieste con M. Gon, &egrave stato per 10 anni Maestro Collaboratore al Teatro Verdi di Trieste. Attualmente riveste la carica di Chef de chant e di Assistant à la direction musicale presso il Teatro dell'Opera di Lyon (Francia), &egrave inoltre docente di Repertorio Lirico Italiano presso l'Atelier Lyrique dell'Op&egravera di Lyon.
Ha lavorato con i maggiori direttori d'orchestra (R. Abbado, B. Campanella, V. Fedoseyev, G. Gavazzeni, R. Jacobs, P. Maag, M. Plasson, D. Robertson tra gli altri) e cantanti (L.Alva, G. Casolla, M. Devia, L. D'Intino, F. Furlanetto, S. Ganassi, R. Kabaiwanska, W. Matteuzzi, L. Popp, L. Serra, L. Valentini Terrani, J. Van Dam, ed altri). Svolge attività concertistica in qualità di direttore d'orchestra (Orchestra Giovanile Euterpe, Orchestra da camera Fiorentina, Ensemble Quatermass, Florence Sinfonietta, Orchestra Sinfonica di Kalamata, Orchestra dell'Accademia Italiana, Athens Symphony Orchestra, .) e di pianista accompagnatore.
Ha partecipato a trasmissioni radiotelevisive per la Radiotelevisione Slovena, RAI, Radio France Musique, Radio Classique, Tele Capodistria. È stato inoltre consulente musicale del Teatro Raffaello Sanzio di Urbino (1997-1999).

Stefano Procaccioli, diplomato in Organo e composizione organistica con T. Todero e in Composizione con D. Zanettovich al Conservatorio "J. Tomadini" di Udine, ha poi perfezionato gli studi di composizione sotto la guida di G. Manzoni. Come compositore ha ottenuto immediati riconoscimenti in vari concorsi internazionali e nazionali. Nel 1994 ha ricevuto la commissione di una composizione per coro da parte del festival internazionale di musica contemporanea "Warszawska Jesi&egraven" di Varsavia.
Tra le esecuzioni di sue composizioni spiccano quelle al Festival "Warszawska Jesien 94" di Varsavia, al "Dresdner Tage der zeitgenossischen Musik di Dresda, alla Biennale internazionale di Musica contemporanea di Helsinki, al Musicora di Parigi. Sue musiche sono state diffuse dalla R.A.I. e dalle emittenti radiofoniche nazionali finlandese, polacca, ceca e inglese. Nel 1994 &egrave stato invitato a far parte della giuria del concorso internazionale di Composizione "V. Bucchi" di Roma.
All'attività compositiva affianca quella didattica come docente al Conservatorio di Trieste e come autore di pubblicazioni a carattere teorico-didattico.

Aggiornato a 02/2003