Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - interpreti - ensemble - trio aedòn - biografia

Ensemble

- bio - repertoire
Trio Aedòn
Trio Aedòn - Biografia


Sito: xoomer.virgilio.it/bartostef/
Nel giardino di Venere e Marte (1997)
di Daniele Salvatore
© AED'N

Strumenti: Ensemble
Stefano Marzi clarinetto
Gabriele Zoffoli violoncello
Stefano Bartolucci pianoforte

Il Trio Aedòn è nato nel 1993 dalla collaborazione di tre musicisti, attivi in ambito concertistico da numerosi anni, con l'intento principale di contribuire alla diffusione di un originale repertorio per trio non adeguatamente conosciuto e valorizzato. In questi anni il Trio Aedòn ha tenuto concerti per importanti associazioni culturali e teatri italiani proponendo, accanto alla letteratura più tradizionale (Beethoven, Brahms, Zemlinsky), autori meno conosciuti ma di sicuro valore musicale e di notevole presa sul pubblico. Varie collaborazioni con compositori italiani (tra cui F.Festa, D.Salvatore, A.Cocomazzi, D.Nicolau, R.Beccaceci, G.Tunioli, L.Sampaoli, R.Vianello) hanno dato alla luce opere dedicate al Trio stesso, eseguite in prima esecuzione, per importanti programmi radiofonici, per la RAI ed incise in CD per le edizioni B&W Italia e EDIPAN di Roma. Nel 1998 il Trio ha registrato la Sonata e il Trio della compositrice Maria Teresa Procaccini per le Edizioni Edipan e ha prodotto il CD "Concerto Italiano" con musiche di autori italiani del '900. Sempre nel '98 il Trio ha realizzato un'importante tournée concertistica in Argentina, Cile e Brasile in collaborazione con gli Istituti di Cultura di Santiago e Buenos Aires. Nel 2000 ha realizzato concerti in Libano Grecia ed una nuova tournée in Cile, Argentina, Brasile e Colombia partecipando al Festival Internazionale di Musica Contemporanea "Encuentros 2000" a Buenos Aires, riscuotendo grande successo di pubblico e critica.
Da alcuni anni i componenti del Trio si interessano alla musica di compositori argentini quali A. Piazzolla, C. Guastavino, A. Ginastera, C. Franzetti, ecc. sia individualmente che inseriti nel contesto dell'ensemble "Orchestra del Festival Valconca" - Reunion Cumbre con il quale hanno registrato il CD "Memorial Piazzolla". 
Il Trio ha vinto il Primo Premio Assoluto al Concorso Nazionale Euterpe di Corato, aggiudicandosi anche il premio speciale per la migliore esecuzione di un'opera di Nino Rota. Nel 2004 è stato invitato in Argentina (Encuentros 2004) e Perù ed al BBK Festival di Bilbao. Nel 2005 tiene concerti in Lituania, Finlandia, Argentina ed incide un nuovo C.D. sulla musica italiana. 

Stefano Marzi, ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio "G.Rossini" di Pesaro diplomandosi nel 1983 sotto la guida del M° R.Canini. Ha seguito corsi di perfezionamento strumentale e musica da camera con i Maestri V.Mariozzi, I.Capicchioni, A.Pay e Z.Gyongyossy. Ha partecipato, su invito, ai corsi internazionali dell'Accademia Schloss Pommersfelden in Germania e ai corsi di formazione orchestrale di Lanciano. Ha collaborato con varie orchestre lirico-sinfoniche, tra le quali l'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, l'Orchestra dei Filarmonici di Torino e l'Orchestra di fiati della Comunità Europea. Ha svolto attività concertistica con varie formazioni cameristiche in Italia e all'estero ed ha collaborato a incisioni discografiche e registrazioni radiofonico-televisive per la RAI, la Bayerischen Rundfunk, la Televisione Lussemburghese ed emittenti private. In veste di solista ha eseguito concerti (Mozart, Copland, Piazzolla) con orchestre italiane ed estere ed è stato premiato in vari Concorsi Nazionali ed Internazionali. Attento alla produzione del '900, ha partecipato a varie prime esecuzioni di opere a lui dedicate. Nel '98 ha eseguito in prima esecuzione al Teatro Comunale di Ferrara il Concerto per clarinetto e orchestra di Fabrizio Festa. In questi ultimi anni ha costituito formazioni cameristiche (duo Marzi-Tornari, "Nuovo Quartetto Malatestiano", "Trio Aedòn", "Clarinettologia Ensemble" etc.) con le quali ha ottenuto importanti riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali ed ha avuto la possibilità di esibirsi per prestigiose associazioni culturali italiane ed estere (Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Lussemburgo, Belgio, Libano). Da vari anni è attivo come operatore culturale nell'ambito di un progetto mirato alla diffusione e promozione musicale nel territorio della Valconca: "Festival Musicale Valconca", "Rassegna Nazionale Giovani Musicisti Valconca" e nel '96 ha costituito l'Orchestra del Festival Valconca (Reunion Cumbre) con la quale porta avanti un progetto mirato alla diffusione della musica di Astor Piazzolla. 

Gabriele Zoffoli si è diplomato nel 1985. In seguito ha frequentato il corso di M. Stocker a Riva del Garda e per due anni i corsi di perfezionamento di R. Filippini a Città di Castello e Cremona. Dal 1987 al 1992 ha studiato con M. Dancila e nel 1993 con M.Chen a San Marino. Contemporaneamente ha partecipato a seminari di J.Goritzky e A.Meunier a Trieste. Nel 1986 ha fatto parte in qualità di primo violoncello dell'Orchestra Giovanile Italiana. Ha collaborato con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, l'Orchestra Sinfonica "A.Toscanini" di Parma, L'Orchestra Sinfonica di Pesaro e come primo violoncello con l'Orchestra Sinfonica di San Marino. Attualmente collabora con l'Orchestra da camera "Camerata del Titano". Appassionato di musica da camera, ha dato vita a vari gruppi dal duo al quintetto con i quali si è esibito in oltre 250 concerti e ha frequentato i corsi dei Maestri Marco Zuccarini, Franco Rossi, Piernarciso Masi e Bruno Canino. Ha partecipato a diversi concorsi, ottenendo numerosi premi quali 1° premio a Città di Stresa, Città di Tradate, Acada Endas di Genova, Rovere d'Oro di San Bartolomeo a Mare, Palma d'Oro di Finale Ligure, G.B. Pergolesi di Napoli, F.Liszt di Roma, Targa Ciampi di Roma; 2° premio all'Ottocento Festival di Saludecio ed Aqui Terme; 3° premio a Isola di Capri, Città di Moncalieri, Corsico, F.Schubert di Ovada; Menzione d'onore al F.Cilea di Palmi.

Stefano Bartolucci si è diplomato in pianoforte al Conservatorio "G.Rossini" di Pesaro con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Franco Scala. Ha vinto la borsa di studio istituita da Alfredo Baldelli quale miglior diplomato dell'anno eseguendo, per la prima volta nel Conservatorio di Pesaro, la Sonata op.106 di L.V.Beethoven. In seguito si è perfezionato con i Maestri J.Demus, M.T.Carunchio, G.Sandor e A.Delle Vigne. Ha partecipato a numerosi concorsi pianistici vincendo il 1° premio ai concorsi: Città di Genova, Città di Albenga, A.M.A. Calabria e Villar Perosa; 2° premio allo Schubert di Tagliolo Monferrato, a Borgo Cortello e Mignano Montelungo; 3° premio al Mozart di Paularo ed a "Città di Gabicce". Per la musica da camera ha vinto il 1° premio con il Trio Aedòn al concorso "Euterpe" ed il 3° con il violoncellista Cima al concorso internazionale "Riviera del Conero". Ha svolto una intensa attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche in importanti teatri italiani (Bibiena di Mantova, sala Verdi di Milano, Teatro Chiabrera di Savona, sala Garibaldi di Genova) che all'estero (Centro S.Martin di Buenos Aires, Konzerthaus di Friburgo, City University di N.Y., Teatro Colon di Mar del Plata, sala della R.T.S.I. di Lugano, Teatro del Libertador di Cordoba ed altri). Ha registrato vari CD con numerose formazioni cameristiche con cui ha approfondito un vastissimo repertorio che va dal classicismo alla musica contemporanea. È stato chiamato varie volte come commissario in concorsi pianistici e di musica da camera. Recentemente si è dedicato alla composizione per giovani musicisti, ed alla direzione d'orchestra. È stato arrangiatore e direttore dello spettacolo Amor de Tango-Bolero, con l'Orchestra sinfonica del Teatro Coccia di Novara.
Aggiornato a 09/2005