Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - interpreti - direttori - renato rivolta - biografia

Direttori

- bio
Renato Rivolta
Renato Rivolta - Biografia
Milano

Sito: cogliolo@cogliolo.it

Strumenti: Direzione

Nato a Milano, dove ha compiuto studi classici e filosofici oltre a quelli musicali, ha studiato flauto, violino, composizione e direzione d'orchestra presso il Conservatorio di Milano e musica da camera con Sandòr Végh al Mozarteum di Salzburg.
Ha iniziato ben presto l'attività di musicista con le principali orchestre italiane (La Fenice di Venezia, Teatro alla Scala, Filarmonica della Scala, RAI Torino) suonando con importanti direttori quali Abbado, Maazel, Ozawa, Muti, Bernstein, Giulini.
Contemporaneamente ha svolto attività cameristica e solistica in Europa e U.S.A.
Ha successivamente lasciato l'orchestra per dedicarsi alla direzione.
Nel 1989 è stato scelto da Peter Eötvös per partecipare dapprima come allievo, poi come assistente e collaboratore ai suoi seminari internazionali (Vienna, Budapest, Bruxelles, Frankfurt, Amsterdam..)
Nel 1992 ha formato e ne è stato fino al 1997 direttore l'ensemble Nuove Sincronie di Milano, con il quale ha eseguito numerose prime esecuzioni collaborando con numerosi compositori. Ha partecipato ai più importanti festival internazionali, registrando numerosi CD.
Dal 1996 al 1998 é stato chef assistant presso l' Ensemble InterContemporain di Parigi, dove ha collaborato con Pierre Boulez, David Robertson, George Benjamin, Peter Eötvös, Markus Stenz, Jonathan Nott e numerosi compositori tra i quali Ligeti  Berio, Carter, Stockhausen, Grisey, Benjamin, Adams. Gli sono stati affidati concerti a Parigi e in città europee, divenendo così l’unico direttore italiano dell’ Ensemble Intercontemporain.
Tale esperienza gli ha aperto le porte del mondo musicale francese e in breve sono giunti i debutti con importanti ensembles quali Intinéraire, 2E2M, Court Circuit e orchestre quali Philarmonique de Radio France , National de Lyon, Bordeaux, Caen, Besançon.
Ha collaborato a grandi progetti, quali Gruppen di Stockhausen al Festival di Salisburgo 1994 e alla Cité de la musique a Parigi nel 98 (come assistente di Pierre Boulez), Grand macabre di Ligeti a La cité de la Musique, Sinfonia di Berio a Bruxelles (Theatre de la Monnaie).
Dal 2000 al 2004 è stato direttore invitato dell’orchestra da camera Musica Nova di Tel Aviv, costituita da membri della Israel Philarmonic Orchestra.
Dal 2000, chiamato da Piero Farulli alla Scuola di Musica di Fiesole, è direttore musicale degli ensembles di musica moderna e contemporanea dell’Orchestra Giovanile Italiana.
È stato invitato da Ars Musica Bruxelles, CDMC Madrid, Concertgebouw Amsterdam, Wien Modern al Musikverein di Vienna, Festival Archipel di Gèneve, Musique d'au jourd'hui di Lyon, Musique Strasbourg, Gulbenkian Foundation di Lisbona, Festival Berio e Milano Musica di Milano, Festival Présences di Radio France, Centre Pompidou, Ircam, Musée d’Orsay, Cité de la Musique a Parigi, Festival di musica Italiana della BBC di Edimburgo, BBC a Londra, Konzerthaus di Berlino, sala della Filarmonica di Tel Aviv e Gerusalemme, Huddersfield festival, Vitasaari Festival Finland, Warsaw Festival , festival Italia a Tokyo e molti altri.
Ha diretto l’Ensemble InterContemporain , Ensemble Modern, L'Itineraire, Klangforum Wien, Netherlands Blazer Ensemble, Ex Novo, Edgard Varése, 2E2M, Alter Ego ,Endymion ensemble London, Nieuw Ensemble Amsterdam, Israel contemporary players e Musica Nova di Tel Aviv, KNM Berlin, Icarus, MdI Ensemble, KammerensembleN Stockholm.
Ha anche diretto l’ Orchestre Philarmonique de Radio France, Orchestra National de Porto, Orchestre National de Lyon, Orchestre de Besançon, Tokyo Sinfonietta, Nouvel Ensemble Instrumental de Paris, Orchestre du Grand Théatre de Bordeaux, Sinfonia Varsovia, NordDeutscher rundfunk, Orchestra Nazionale della Radio Polacca, Orchestra Filarmonica di Varsavia, Orchestra Gulbenkian di Lisbona…
In Italia è stato invitato da Il Teatro alla Scala, Biennale di Venezia, Unione Musicale di Torino, Istituzione Universitaria dei concerti di Roma, Amici della Musica di Perugia e Firenze, Orchestra Toscanini di Parma, Orchestra Cantelli, Società del Quartetto di Milano, I Pomeriggi Musicali, Sagra Musicale Umbra, Cantiere di Montepulciano, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, Orchestra Giovanile Italiana, Festival Milano Musica, Sinopoli Festival di Taormina, Orchestra dell’Arena di Verona, Teatro Comunale di Firenze, orchestra di Padova e del Veneto ..
Dal 2008 è direttore ospite dell’Ensemble da camera dell’Accademia del Teatro alla Scala e dal 2009 è Direttore Musicale di Sinfonica - Orchestra della Valle d’Aosta, con la quale ha iniziato un importante progetto nel repertorio classico sinfonico.
Ha registrato per la RAI e per le principali emittenti radiofoniche europee (BBC, Deutsches Rundfunk, Radio France, Polish Radio, Israeli Radio), diversi CD e recentemente con I Percussionisti della Scala per Stradivarius.
È in via di pubblicazione un CD con l’integrale delle trascrizioni/elaborazioni per orchestra da camera di Bruno Maderna su autori antichi (Gabrieli, Frescobaldi, Pergolesi, Josquin de Prés, Legrenzi..) con l’Orchestra Sinfonica della Radio Svizzera Italiana di Lugano.
Ha collaborato con importanti compositori tra cui Berio, Manzoni, Ligeti, Donatoni, Grisey, Fedele, Francesconi, Benjamin, Sciarrino, Vacchi, De Pablo, Murail, e con artisti quali Kim Kashkashian, Tabea Zimmermann, Enrico Bronzi, Paolo Grazia, Gabriele Cassone, Marco Blaauw, Alessandro Carbonare, Mario Caroli, Alda Caiello, Nicholas Hodges, Jean-Guihen Queyras, Quintetto Bibiena, Valdine Anderson, Pascal Gallois.
Tra le sue più recenti esecuzioni figurano: Beethoven – Coriolano, Mendelssohnn - Sinfonia Scozzese, Shostakovich - Concerto N°1 per violoncello e orchestra, Webern - Langsamer Satz, Haydn, Trauer Sinfonie, Stravinskij - Concerto in Re, Mahler - Kindertotenlieder,Berg – Sonata op. 1 (elaborazione per orchestra da camera).
anche impegnato in una intensa attività didattica: dal 1996 ha collaborato con il Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi (CNSMDP) per seminari di direzione d'orchestra , atelier di musica contemporanea e diretto l'Orchestre des prix per registrazioni e concerti.
Insegna Direzione d’orchestra presso l’Accademia Internazionale della Musica di Milano
Nel 2000 è stato chiamato da Piero Farulli alla Scuola di Musica di Fiesole dove è attualmente direttore degli ensembles di musica moderna e contemporanea dell’Orchestra Giovanile Italiana.
A quella di direttore affianca l’attività di compositore: sue opere sono state eseguite in Italia, Francia, Belgio, Finlandia, Israele, Stati Uniti, Portogallo.

Aggiornato a 2010